Internazionale

martedì 23 febbraio 2016 aggiornato alle 16.05

Recensioni »

Musica

New Found Land, New Found Land New Found Land
New Found Land
Fixe Records

Dietro la sigla New Found Land si cela Anna Roxenholt, una musicista svedese trapiantata a Berlino. I brani di questo nuovo album interpretano l’amore come lotta continua piena di scuse tardive e della paura di avvicinarsi troppo agli altri. Questo caos di sentimenti è descritto attraverso una musica incentrata sulla voce rude di Roxenholt. Intorno ci sono sintetizzatori turbinosi, che ogni tanto fanno venire in mente i Depeche Mode, chitarre graffianti e linee di basso spartane. Il risultato è una raccolta di canzoni indie pop rock semplici e accattivanti.
Sophie Jung, Die Tageszeitung

Internazionale, numero 997, 25 aprile 2013

Commenti

In copertina

Stipendi da fame

Stipendi da fame

Migliaia di lavoratori statunitensi si battono per l’aumento del salario minimo e il diritto di formare un sindacato. Sfidando le multinazionali dei fast food.

Ultime notizie

Ultimi articoli