Internazionale

martedì 23 febbraio 2016 aggiornato alle 16.05

Unione europea

L’Unione europea raggiunge un accordo sul clima

  • 24 ottobre 2014
  • 10.59


Il premier spagnolo Mariano Rajoy arriva al vertice europeo sul clima a Bruxelles, il 24 ottobre 2014. (Thierry Charlier, Afp)

Il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy ha annunciato che i leader europei riuniti a Bruxelles hanno raggiunto un accordo per affrontare i cambiamenti climatici.

Ecco le misure approvate durante il vertice per ottenere i risultati entro il 2030.

  • Una riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 40 per cento.
  • L’energia prodotta da fonti rinnovabili dev’essere il 27 per cento della produzione totale.
  • L’efficienza energetica deve aumentare di almeno il 27 per cento.
  • Impegno a migliorare la connessione tra le reti energetiche dei diversi paesi. L’obiettivo è di arrivare al 10 per cento di interconnessione entro il 2020 e al 15 per cento entro il 2030.

“Questo pacchetto di misure è una buona notizia per la lotta contro il cambiamento climatico”, ha detto il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso. “Nessun soggetto nel mondo è altrettanto ambizioso dell’Unione europea”. Tuttavia il fatto che alcuni punti siano stati lasciati vaghi o facoltativi ha deluso molte aspettative e sollevato i timori che non saranno realizzati.

“I dirigenti dell’Unione europea danno una battuta d’arresto all’energia pulita”, ha denunciato Greenpeace. Per Oxfam, “un’azione insufficiente da parte dei paesi ricchi lascia il fardello sui paesi poveri, i più colpiti dai cambiamenti climatici e insieme i meno responsabili di questa crisi”.

Leggi anche

Commenti

In copertina

Stipendi da fame

Stipendi da fame

Migliaia di lavoratori statunitensi si battono per l’aumento del salario minimo e il diritto di formare un sindacato. Sfidando le multinazionali dei fast food.

Ultime notizie

Ultimi articoli